MAURIZIO RICCARDI

Costruire con il cuore

C’era una volta un re, seduto sul sofà, diceva alla sua serva “raccontami una storia”, la serva incominciò C’era una volta un re, seduto sul sofà, diceva alla sua serva “raccontami una storia” la serva incominciò… Una filastrocca che andrebbe avanti all’infinito… Poi un giorno conosci davvero un re, che ti racconta del suo regno, della complessità e della poesia di un mondo fatto di materiali e persone che danno vita agli edifici che abitiamo e che frequentiamo quotidianamente. Non è seduto su un sofà, ma siede sul posto di un treno ad alta velocità, diretto verso un nuovo progetto. Ti chiede di raccontare una storia, la sua storia o, meglio, la storia di un proprio modo di interpretare e vivere il mondo delle costruzioni. Ti chiede di scrivere un romanzo, non un manuale precisa, che prenda spunti da episodi veri, reali, per condividere una nuova visione del costruire, prendendo le mosse dal vissuto per mostrare come si gestisce veramente un progetto complesso. La storia è per tutti, per chi ha la curiosità di scoprire cosa si nasconde dentro ad uno spettacolo che spesso vede in scena sulla strada per andare al lavoro, e per chi è del mestiere, per svelare la realtà del project management, oltre ciò che i corsi possono insegnare, oltre ciò che gli strumenti possono fare. Oltre c’è l’uomo, l’individuo con la sua anima e la sua storia, c’è un’avventura da scoprire. C’era una volta un re…

Una storia, un’esperienza, una visione

Alcune recensioni

Nicoletta

Piacevole sorpresa come scrittore oltre che come noto autorevole architetto. Ci piace questo saggio di architettura camuffato da romanzo autobiografico.

La lettura è scorrevole e piacevole anche per i non addetti ai lavori che faticano ad assimilare le pillole tecniche.

Chissà cosa preferiva veramente esprimere l’autore…? L’architetto, il grande condottiero o forse l’uomo nella sua essenza? Forse ce lo racconterà nel prossimo libro.

Marco

Il libro racconta le qualità necessarie del CAPO per gestire costruzioni complesse, analizzando i rapporti umani e l’arte di rapportarsi con le maestranze per garantirsi il necessario rispetto.

Un precorso interiore tra sentimenti, emozioni e soluzioni con l’obbiettivo di ralizzare nel miglio modo possibile costruendo con il cuore.

Lalla

Un romanzo affascinante, un viaggio introspettivo tra sentimenti e grandi opere guidati da un solo obiettivo: fare bene e con il cuore.

Enrico

Una storia che racconta la vita di un Uomo che vive con intensità e consapevolezza e che nel lavoro riesce ad esprimere il proprio essere.

Leida

Il punto di vista sull’arte del costruire grandi edifici commerciali di un project manager che lavora con impegno e con rispetto dell’architettura, del cliente e dei collaboratori.

Luca

Letto nella tratta Roma Firenze. Da leggere per approfondire il concetto del “costruire con il cuore” ed il ruolo del capo.

Stefy

Libro scorrevole e dinamico racconta l’approccio geniale e concreto del Project manager nell’organizzazione e gestione del lavoro di Costruzione di grandi opere complesse e il Cuore ne è parte sostanziale!!!!

Pino

Il libro è di facile lettura, ti coinvolge e ti fa vivere l’esperienza dell’autore a pieno. Anche se non sei del mestiere tante lezioni possono essere applicate anche alla vita di tutti i giorni.

Lo consiglio.

Michele

Ho iniziato a leggere questo libro.

Assolutamente ho continuato.

Uno strumento di vita e “pratico” per chi frequenta i cantieri e non solo!

Dario

Un percorso entusiasmante di un professionista e uomo straordinario ed appassionato del suo lavoro, lettura che ti conquista pagina dopo pagina e che ti fa riflettere su quanto sia importante seguire il cuore spiritualmente in ogni difficoltà per superare gli ostacoli di tutti i giorni nonché su quanto siano fondamentali i rapporti umani e la forza del gruppo capitanato da un autentico leader.

Marcello

Il libro risulta personalmente molto scorrevole in quanto autobiografico. Rispecchia totalmente l’autore.

Lo consiglio a tutti i professionisti del settore che vogliano condividere l’esperienza raccolta in questo testo. Provatelo

Eleonora

Sacrificio, passione, metodo ed emozioni nascoste sono le caratteristiche espresse per affrontare con entusiasmo e dedizione il ruolo determinante del project manager.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi